Archivi categoria: food fashion

Identità New York 2013, la cucina italiana oltreoceano

E’ allo start oggi, nel tardo pomeriggio italiano, l’attesa Identità New York, quarta edizione di degustazioni, lezioni e cene, sul filo conduttore del prossimo Expo milanese del 2014. Nell’attesa, nel megastore che si affaccia su Madison Square Park andrà in scena il tema “L’Expo dei Sapori”, con il confronto tra sei cuochi italiani…

10 regole d’oro per non offendere la cucina italiana

Non basta confondersi tra la folla che passeggia in via Veneto a Roma o cercare di imitare lo charme tutto italiano, il turista straniero, per quanto possa essersi integrato, tra divertimento e orrore, si riconosce a tavola.Così l’ Academia Barilla di Parma ha stilato per gli stranieri un decalogo, scherzoso, per evitare gli errori più comuni…

La cannabis, se non la fumi, puoi usarla in cucina

Una pizza alla canapa sativa, per far conoscere i vantaggi della pianta contro pregiudizi ed opinioni basate su falsità. E’ la via scelta dell’associazione Canapuglia. Fondata a Conversano, in provincia di Bari, da circa due anni offre diversi alimenti tutti a base di semi di canapa. Per i dubbiosi, niente paura: viene utilizzata canapa sativa…

Il circo di Casa Gusto sbarca in Australia

Casa Gusto è un’azienda italiana ricca di storia di famiglia e di tradizione, fondata da padre e figlio squadra Salvatore e Stefano.Stefano e Salvatore, padre e figlio, il primo con oltre 35 anni di esperienza maturata nell’industria alimentare italiana, e il figlio col palato allenato da una sana cucina familiare, si sono concentrati…

Davide Scabin vs Carlo Cracco per la declinazione dell’uovo

Eccoli qua i due piacioni delle cucine stellate, Davide Scabin del ristorante Combal.zero e Carlo Cracco dell’omonimo Cracco di Milano, che si sfidano a colpi di comparsate televisive rubandosi lo cher televisivo da un canale all’altro. Ma è sulle declinazioni dell’uovo che arrivano colpi bassi e pugnalate alle spalle…La cucina economica ha…

Il grande amore di Marilyn Monroe. Marilyn Monroe white burger.

Come avrete potuto dedurre dal mio precedente racconto Marilyn aveva una smodata passione per lo streetfood ed in particolare adorava gli hot dog e burger di qualsiasi tipo. Essendo oltre una grande artista anche e soprattutto una maniacale esteta, quel giorno, preferì, ad intonarsi con la sua candida pelliccia un burger total white.La cucina…